presenti allo Stand 3026-31Guarda il video della Valle d'Agrò

 

scarica la guida del Consorzio Val d'Agrò

contattaci

Email:
Oggetto:
messaggio:

Escursioni

Escursioni attraverso la valle


furci08Dai Paesi della Valle d’Agro, partendo ad esempio da Sant’Alessio Siculo, che con la sua posizione è la stazione ideale come base di partenza, si possono fare interessanti escursioni e visite turistiche. Oltre ai luoghi ed ai paesi vicini, possono essere raggiunti e visitati in un giorno, ritornando in serata, luoghi e città di quasi tutta la Sicilia: Palermo, Catania, Messina, Siracusa, Enna, Piazza Armerina, Agrigento e la Valle dei Templi, l’Etna, le Isole Eolie, Tindari e il suo Santuario. Tutti gli alberghi di Sant’Alessio Siculo sono collegati con le numerose agenzie e possono sottoporre interessanti proposte.
Il turista muovendosi da Sant’Alessio Siculo può visitare, da solo, oltre Taormina, molte altre località e paesi ricchi di storia, di monumenti e di arte, come Forza d’Agrò e Savoca. Infine a circa quindici minuti d’auto, su un ridente poggio del Monte Sant’Elia, in territorio di Casalvecchio, sorge la Basilica dei SS. Pietro e Paolo, monumento tra i più emblematici dell’arte Siculo-Bizantina. Al largo di Capo Sant’Alessio sono stati rinvenuti dei relitti di navi romane con il loro carico di anfore (le prospezioni subacquee sono state effettuate dall’Archeoclub d’Italia).
Ma parliamo, innanzitutto, degli itinerari di vacanza, delle visite e delle escursioni attraverso i paesi del Consorzio della Valle dell’Agrò.

decoro
03-SantAlessioIl viaggio che intendiamo proporvi parte dal lungomare di Furci Siculo, da dove potete recarvi per un bagno sulla spiaggia assolata della più bella riviera jonica messinese, oppure addentrarvi nel Parco all’ombra della pineta. Proseguite poi verso Santa Teresa di Riva per gustare una grigliata di pesce appena pescato e visitare la ridente cittadina e concedervi una distensiva passeggiata tra sculture e murales e visitare, infine, i siti delle pittoresche Torri Catalmo, del Baglio e dei Saraceni. La terza tappa che vi proponiamo è la montana Savoca. Lunghe passeggiate tra labirinti di rami, cattedrali di foglie e sentieri invisibili allietano il vostro viaggio suscitando nuove emozioni. Proseguiamo per Antillo dove potrete dedicarvi a piacevoli passeggiate alla scoperta di scorci di vita vissuta che inscenano la storia e il carattere dell’Isola. Alle falde del Monte Kalfa troverete poi il simpatico paesino di Limina con le sue tranquille stradelle; mentre dalle strade di porfido della piccola Roccafiorita si può contemplare la maestosità dell’Etna. Resti archeologici di un’antica Villa Romana li troverete in una frazione di Forza d’Agrò, Scifi. Ultima, ma non inferiore in splendore e bellezza, è Sant’Alessio Siculo. Che, almeno sino ad ora, si colloca al primo posto dell’offerta turistica per le moderne strutture alberghiere di cui gia dispone.
Ma in realtà, in una sola giornata, è impossibile fare un viaggio esaustivo percorrendo tanti chilometri di strade tortuose che hanno si il fascino singolare, perché si aprono su scorci di panorami sempre nuovi e imprevedibili, ma non hanno certo la comodità di un’autostrada. Qui si raccomanda soprattutto di moderare la velocità anche per osservare meglio il particolare.
In alternativa, quindi, quella che vi proponiamo è una tre giorni fuori dalla solita e frenetica routine, per rivivere antiche suggestioni, frutto di una tradizione mai dimenticata.
L’itinerario, del primo giorno, si potrà sviluppare da Furci Siculo a Santa Teresa Riva sino a Savoca.
Il secondo giorno, partendo da Savoca, si proseguirà per Antillo, Limina e Roccafiorita.
Per poi concludersi, il terzo giorno, con le tappe di Sant’Alessio e Forza d’Agrò.
Questi percorsi si possono compiere in molti modi, in bici, a piedi o a cavallo. Oppure, più semplicemente in automobile o moto, ma, in ogni caso, si raccomanda la prudenza, perché potrebbe accadere d’avere tagliata la strada da una lepre, da un coniglio o peggio ancora da una mucca, da una pecora o da un cane che si avvicina per farvi le feste.

 

 home 11

 

 

Gastronomia

Tradizioni

Natura

Territorio

Storia